• La Tata

Alimentazione sana e diete: la mia esperienza


Foto di TeroVesalainen da Pixabay

Che argomento scottante che ho scelto di trattare oggi!!! 😁

Ho deciso di parlarvi di diete e alimentazione sana perché è un argomento che mi sta particolarmente a cuore; da sempre ho a che fare con la lotta contro il peso e, negli anni, sono diventata un'esperta visto e considerato che ho provato un sacco di diete, da quelle fai da te che si trovavano nei settimanali "femminili" (e credo che se ne trovino ancora in edicola) e, nell'ultimo periodo, quelle più o meno strampalate che si trovano in giro per internet. Dirvi che sono state tutte inutili credo sia superfluo! Alcune soprattutto sono state una sofferenza, piene di privazioni inefficaci e/o con regole assurde che, solo a pensarci oggi, mi viene da ridere chiedendomi come cavolo ho fatto a credere che potessero servire a qualcosa! Ho visto anche tantissimi dietologi o nutrizionisti che, per fortuna, mi hanno insegnato tanti buoni principi generali sull'alimentazione sana, cosa che è estremamente utile per riuscire a capire quali regole sono giuste e quali no, spiegandomi soprattutto il perché, così da non ricadere nelle varie diete truffaldine che spuntano come funghi!


Alcuni anni fa ho risolto finalmente il mio problema! Ho perso 35 kg nel giro di un anno, e la cosa fantastica è stata che non li ho ripresi per tanto, tanto tempo. Come ho fatto? Quale dieta incredibile ho seguito? Beh, nessuna! Ho sempre mangiato quello che volevo, concedendomi tutti gli alimenti che desideravo, l'unica differenza rispetto al passato è stata l'aver imparato quei principi della sana alimentazione di cui vi parlavo prima, più una piccola accortezza di cui vi parlerò tra poco. Ma andiamo con ordine e svisceriamo il "trucco" per bene.


La prima cosa, e quella fondamentale, è stata il cambiare la mia mente, il mio modo di pensare e, di conseguenza, di agire. La mente umana è fatta in modo strano: se non sappiamo cosa stiamo sbagliando o non siamo convinti a cambiare seriamente le nostre

abitudini, continuando quindi a fare quello che facciamo sempre, non possiamo pretendere di cambiare il risultato delle nostre azioni.

Lo conoscete il terzo principio della dinamica di Newton? (che c'entra Newton? c'entra, c'entra!!). Dice che "ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria". Tradotto in spiccioli e rapportato al nostro argomento significa: se io non so o non sono convinta che passare tutto il mio tempo libero al computer o spiaggiata sul divano non mi aiuterà mai a perdere peso perché in quel modo le calorie che assumo, per quanto poche, lì rimangono, posso anche fare una dieta che mi affama (e che tendenzialmente non seguirò mai per più di un mese proprio perché la mia mente, dopo un po', si ribellerà e mi costringerà ad entrare nel primo McDonald che incontro per strada), vi assicuro che non perderò mai un etto ma anzi, forse, peggiorerà solo la situazione. Il segreto sta tutto qui: dobbiamo cambiare in primis noi stessi, il nostro modo di pensare ma soprattutto il nostro modo di agire. Ed è forse la cosa più difficile di tutte.


Un'altro dei segreti, la piccola accortezza di cui vi parlavo prima, è quella di alzarsi e muoversi! Non c'è alternativa, non ci sono scorciatoie, non ci sono scappatoie. Purtroppo è fondamentale fare dell'attività fisica. E ve lo dice la regina dei pigri! Poco importa il genere di attività fisica, scegliete quella che vi piace di più, quella che fate più volentieri, quella che vi pesa meno fare: bicicletta, nuoto, palestra, una bella passeggiata, uno sport, una qualsiasi danza o ballo...approfittate anche solo delle scale per rientrare a casa. Più vi muoverete, più calorie consumerete, più facile e veloce sarà perdere peso.


Dopo anni di benessere fisico ma soprattutto mentale però, purtroppo, ho iniziato ad avere problemi di salute. Sono stata ricoverata un paio di volte in ospedale, ho dovuto iniziare a prendere vagonate di medicine, anche piuttosto pesanti e a fare terapie tutt'altro che piacevoli. Tutto ciò, unito ad un periodo di fermo obbligato a casa, senza

poter fare nulla a causa dei dolori, mi ha fatto crollare in una profonda depressione; e la depressione, unita a dosi piuttosto alte di cortisone ed altre fantastiche medicine, mi hanno fatto riprendere 40 kg. A conti fatti, non solo ero tornata come prima, ma avevo anche guadagnato qualche chilo in più, per la mia infinita gioia! Come migliorare una situazione già poco felice di suo!!! In quest'ultimo anno non volevo più nemmeno uscire perché non sapevo quali vestiti mettermi, perché non riuscivo a guardarmi allo specchio, perché mi faceva schifo immaginare cosa potessero pensare della mia forma le persone intorno a me. Più non mi piacevo, più ingurgitavo schifezze sprofondata nel mio divano...ero tornata alle vecchie e brutte abitudini, quelle che pensavo essere riuscita a debellare. Mi preme precisare che non voglio passare per l'ennesimo caso umano come quelli che vanno tanto di moda negli ultimi anni, anche perché, grazie al cielo, non lo sono affatto. Vi sto raccontando solo la mia esperienza tale e quale a come è andata e questo perché, se può essere utile a qualcuno, anche solo il pensiero che c'è chi ha passato le stesse cose e questo lo fa sentire meno solo, io sono felice.


Ma ora basta! Ho deciso! Qualche giorno fa ho avuto un'epifania! Ho capito finalmente che trascurarmi e deprimermi non risolverà di sicuro nulla! Ci sono riuscita una volta, perché non dovrei riuscirci di nuovo?

Primo passo: iniziare ora! Vietato procrastinare! Lunedì mi sono fatta un piano alimentare e mi sono pesata (Cielo che brutto momento!). Ieri, martedì, ho fatto una spesa controllata ed ho iniziato a fare delle preparazioni (non ho iniziato ieri la "dieta" vera e propria perché "né di Venere né di Marte, non si sposa, non si parte, né si da principio all'arte", e mai sfidare la fortuna! 😁) Oggi è mercoledì e, con anche l'universo dalla mia parte, si parte!!! Voglio condividere il mio percorso con voi, primo perché credo che il fatto di dovere aggiornarvi sui risultati (e non voglio fare brutta figura!) mi costringa ad essere più diligente e motivata e poi, come vi dicevo prima, se posso essere utile a qualcuno a migliorare la propria vita, perché no. posso essere solo che felice!


Sia ben chiaro, io non sono una nutrizionista, non ho mai studiato come tale e non ho nessun attestato anche solo lontanamente compatibile. Quello che condividerò con voi è la mia esperienza sincera e un riassunto di tutti i consigli che mi sono stati dati dai vari nutrizionisti seri che mi è capitato di frequentare negli anni. Ritengo che tutti questi consigli siano assolutamente efficaci e non sono né dannosi per la salute, né bufale dell'ultimo minuto che si trovano in giro per il web (per intenderci, non troverete mai scritto da me che consumando mille mila limoni al giorno perderete 50 kg in un battito di ciglia!). Tutti i principi che condividerò sono scientificamente accettati da chi questo lavoro lo fa professionalmente e con serietà, quindi seguiteli serenamente. Se però avete dei problemi particolari o qualsiasi dubbio, vi prego di non affidarvi alle parole di nessun genio del web, ma mettetevi nelle mani di uno specialista qualificato o chiedete al medico; con la salute non ci si scherza, mai, e il nostro corpo merita di essere trattato come una cosa seria perché lo è! E per favore, se dovete provare le diete dei nuovi guru 2.0 non fatelo! Perderete tempo, autostima, pazienza e giorni preziosi per essere felici. Se pensate di aver bisogno di una dieta andate da professionisti. Se pensate di non poterveli permettere sappiate che c'è un nutrizionista in tutte le asl (o ci dovrebbe essere) o si può andare con la mutua pagando solo il ticket. Almeno avrete una dieta creata appositamente per le vostre esigenze, e soprattutto creata dopo avervi fatto fare le dovute analisi.


Ci vediamo presto, se volete, con i nuovi aggiornamenti in merito!

Nel prossimo capitolo della saga vi posterò tutti i principi e le regole che ho imparato in questi anni.


Vi voglio bene,

La Tata!

15 visualizzazioni

©2019 by The Melting Box. Proudly created with Wix.com