©2019 by The Melting Box. Proudly created with Wix.com

  • La Tata

Bretzel, il famoso pane bavarese!



Oggi è una di quelle giornate dominate dal destino, e vi spiego subito il perché: un paio di giorni fa ho fatto per la prima volta in vita mia i BRETZEL un po' perché è iniziato l'Oktoberfest e mi faceva piacere mangiarli per ricordarmi, attraverso il gusto, una bella vacanza di qualche anno fa e un po' perché mi piaceva darvi la ricetta che mi è stata donata da una gentile signora bavarese, vestita con l'abito tradizionale, trovata sotto un tendone della festa, compagna di tavolo e di brocche di birra...


Questa mattina (21 settembre 2019) apro il pc per scrivere la ricetta e cosa mi compare? Il doodle di Google che è dedicato ai bretzel!!! E' stata davvero una piacevole coincidenza! Vi lascio il link del doodle, così che, se non l'avete visto, ne abbiate la possibilità!


Vorrei sfatare la leggenda che fare i bretzel è una cosa impossibile! A parte una procedura un po' insolita e il tempo di realizzazione che è un po' lungo, vi assicuro che è molto semplice realizzarli! Per quanto mi riguarda era la prima volta che li facevo e il risultato è stato molto più che soddisfacente! Se poi avete qualche dubbio o qualche curiosità, non esitate a contattarmi attraverso i commenti qui sotto o sui nostri social, o ancora mandandomi una mail...prometto che risponderò a tutti molto volentieri!!!


Potete mangiarli come accompagnamento di speck ed altri salumi. ma anche di formaggi. E se volete proprio essere tradizionali come foste dei bavaresi doc, versatevi un bicchierone di birra chiara, non troppo alcolica ma ghiacciata e mangiate il bretzel da solo, così, come accompagnamento alla birra!


Ma andiamo subito a vedere gli ingredienti:


INGREDIENTI (per 5/7 bretzel):

500 gr di farina di grano tenero tipo "0"

250 ml di acqua tiepida

30 gr di burro

25 gr di lievito di birra

2 cucchiaini di sale

del sale grosso da spargere sulla superficie

1 cucchiaino di zucchero

3 cucchiai di bicarbonato di sodio

1 litro di acqua fredda


PROCEDIMENTO:

1. Versa l'acqua fredda in una ciotola a bordi alti e facci sciogliere il bicarbonato di sodio, mescolando bene fino a che non è completamente disciolto. Lascia da parte e fai riposare.


2. Metti l'acqua tiepida dentro un bicchiere e facci sciogliere completamente il lievito di birra ed il cucchiaino di zucchero, mescolando per fare prima; lo zucchero serve per far attivare il lievito e per fargli da nutrimento. Tieni da parte.


3. Prendi una spianatoia (o un tagliere piuttosto grande) e disponi la farina a fontana, facendo un bel buco al centro. Nel buco versaci l'acqua con il lievito ed inizia a mescolare delicatamente con un po' di farina, fino ad ottenere un composto abbastanza liquido, tipo a quello di una pastella per intenderci. Lascia questo composto al centro della fontana e fallo riposare per 15 minuti, sempre per far attivare il lievito. A questo punto puoi aggiungere il burro ed il sale ed iniziare ad impastare.

4. Impasta a lungo fino a quando non otterrai un impasto compatto e molto liscio.


5. Metti il panetto all'interno di una ciotola spolverata con un po' di farina e copri il tutto con della pellicola trasparente. Fai lievitare per 40 minuti in un posto tiepido (io lo metto sempre dentro al forno spento ma con la lucina accesa). L'impasto dovrà risultare piuttosto compatto e maneggiabile facilmente senza che si attacchi alle mani.


6. Dividi l'impasto lievitato in 5 o 7 parti (dipende dalla grandezza che vuoi dare ai tuoi bretzel!) e crea per ogni pezzo dei filoncini, lunghi all'incirca 50 cm, più cicciotti al centro e che vanno ad affinarsi verso le estremità. Dai la tipica forma al bretzel incrociando le estremità e chiudendo le punte sui lati (vedi la foto qui sopra).


7. Man mano che li fai, poggiali su una placca (attenzione che dovrà poi entrare in frigorifero, quindi prendi bene le misure! 😊) leggermente unta e lasciali riposare per 20 minuti affinché riprendano un po' di lievitazione.


8. Passati i 20 minuti prendete la placca e inseritela per un'ora in frigo. Questo serve per formare una crosta sulla superficie che darà, una volta cotti, quel loro aspetto tipico, lucido e dorato.

9. Riprendi la ciotola con l'acqua ed il bicarbonato sciolto. Tuffaci un bretzel alla volta e lascialo lì per una decina di secondi. Riprendilo con una schiumarola (che è quel mestolo d'acciaio con i buchi) e scolato bene. Poggialo poi, sempre con la schiumarola, sopra un panno molto assorbente...cerca insomma di lasciarci meno acqua possibile! Poggiali man mano su una teglia ricoperta di carta da forno.


10. Se hai il pestello mettici un paio di manciate di sale grosso per ridurre la grandezza dei grani. Se non ce l'hai, metti i grani di sale grosso dentro una busta per alimenti piuttosto spessa (al massimo usane due) e inizia a battere con un batticarne o con il fondo di una bottiglia di vetro o con...un martello! l'importante è che il risultato finale siano dei grani di sale non troppo grandi!


11. Prima di infornare i bretzel, incidi con un coltello la parte cicciotta per il verso più lungo (deve venire una specie di sorriso) e spargi il sale appena creato su tutta la superficie.


12. Inforna a 200°C per 20/25 minuti, stando sempre attento alla doratura, che deve essere, più o meno, come quelli che vedi in foto.


Personalmente li preferisco sempre quando sono tiepidi e fragranti, però sono buonissimi anche da freddi!


Non mi resta che abbracciarvi forte forte e augurarvi Buon Appetito!!!!!

La Tata ❤