• La Tata

La vita in 100 viaggi: i luoghi da vedere e le esperienze da fare nel corso di una vita intera! (II)


Come promesso è arrivato il momento di scoprire le posizioni dalla 11 alla 20 della nostra bucket list delle 100 esperienze da fare e luoghi da visitare nel corso della vita...siete pronti? Allacciate allora le cinture immaginarie e partiamo!!!!



11. Partecipare al Loi Krathong o al Yi Peng a Chiang Mai, Thailandia.

Da noi questa festa (divisa in due date diverse) è meglio conosciuta come Festival delle Lanterne.

Durante il Loi Krathong vengono offerte al Fiume piccole candele galleggianti inserite in composizioni floreali e appoggiate poi su una foglia di cocco o su del bamboo. Loi Krathong è in effetti il nome di queste piccole barchette galleggianti e, secondo la tradizione popolare, più la barchetta si allontana dalla riva, più l'anno a seguire sarà fortunato. Il significato più profondo è invece legato alla religione buddhista: le candele sono offerte a Buddha, mentre i "cesti" creati intorno alla candela rappresentano i peccati e le frustrazioni che vengono abbandonati. Durante lo Yi Peng invece migliaia di lanterne di carta accese vengono librate in aria e lasciate volare in cielo come auspicio di buona fortuna. Se si vuole, si può scrivere sulla lanterna un desiderio, nella speranza di vederlo avverato nel corso dell'anno venturo. Entrambi gli spettacoli sono estremamente suggestivi, e vedere queste migliaia di luci, nel primo caso allontanarsi nell'acqua, mentre nel secondo caso allontanarsi in cielo, fa venire la pelle d'oca e le lacrime agli occhi.

Nel 2020 lo spettacolo dovrebbe essere l'8 di febbraio. Per avere informazioni dettagliate vi lascio un link ad un articolo scritto molto bene da Marco Togni.


12. Camminare sul Cau Vang Bridge (Golden Bridge) nel giardino del Thien Thai, Vietnam.

Quanto può essere emozionante camminare su di un ponte sospeso e sorretto dalle mani di dio?

Questo ponte è stato inaugurato a giugno di quest'anno e potete trovarlo nel giardino Thien Thai che si affacciano sulle colline Ba Na, ad ovest della città di Da Nang. Si può raggiungere la cima di questa collina con una funivia da Guinness dei Primati: infatti è la più lunga al mondo con i suoi 5.801 metri. Altra curiosità: le mani sono state volontariamente invecchiate per sembrare essere lì da secoli! Oltre questo ponte ed il giardino, sulla collina Ba Na potrete trovare la ricostruzione di un villaggio francese (Da Nang è un'ex colonia francese) e un parco divertimenti.


13. Camden Town, Londra, Inghilterra

Vi devo svelare che Camden Town è nella top five dei miei posti preferiti al mondo. Descriverlo è difficile, anzi no, descriverlo è piuttosto semplice perché è un quartiere a nord di Londra, in zona 2, pieno di negozi e di dedali pieni di bancarelle dove si può trovare di tutto: dai vestiti vintage a quelli fluo per i rave, dai negozi moderni super alla moda a quelli per sadomaso, negozi di musica, mille bancarelle di street food proveniente da ogni parte del mondo, negozi di antichità (o meglio, di modernariato). Il difficile è nel descrivere l'atmosfera che aleggia per tutto il quartiere: è un melting pot variegato di culture e di stili, ci si possono incontrare dal classico londinese al tipo con il crestone punk. E' bellissimo passeggiare per le sue vie e restare stupito ad ogni passo per le curiosità che si incontrano: sopra i negozi sono state installate delle figure giganti (tipo quelle dei carri di carnevale) che rappresentano la merce venduta in quel negozio; giri un angolo e trovi un fiume, attraversato da un ponte e solcato da barchette e ti senti subito ad Amsterdam; entri dentro un portone e trovi dei cavalli in bronzo grandissimi che ti danno il benvenuto in un mercato indoor pieno di cose da vedere, fino ad arrivare, giù in fondo, guidati da una musica techno ad altissimo volume, ad un negozio con ai lati della porta due cyborg alti due piani, tutti argento cromati, che ti invitano ad entrare...dategli retta, entrate...e girate per tutto il negozio...io non vi dico nulla, non mi va di rovinarvi la sorpresa!!!

Camden Town è semplicemente indimenticabile! Se andate a Londra non perdetelo!


14. Fare Hanami a Kyoto, Giappone.

Hanami, in giapponese, significa letteralmente "guardare i fiori". La pratica dell'Hanami consiste di andare in un prato con degli amici e stendere una coperta sotto gli alberi di sakura (= ciliegi) per fare festa, mangiando e bevendo come facciamo noi occidentali durante i nostri pic-nic. La fioritura dei ciliegi è una festa per i giapponesi, una tradizione antica che permette di godere la breve e sfuggente bellezza di questo spettacolo. Immaginate quanto possa essere un'immagine onirica passeggiare tra questi vialoni alberati, tutti rosa, camminando tra petali che galleggiano in aria mentre cadono lentamente...

La fioritura dei ciliegi per i giapponesi è una cosa seria: ogni anno, fin da gennaio, potete trovare online un bollettino che fa previsioni sulle date di fioritura città per città. Una delle città più pittoresche nel periodo dei sakura in fiore è Kyoto dove, generalmente, la fioritura avviene tra la fine di marzo e gli inizi di aprile. Se avete in programma di andare in Giappone durante questo periodo vi consiglio di prenotare il prima possibile perché sono i mesi più frequentati di tutto l'anno e gli alberghi si riempono presto.


15. Fotografare Mont St. Michelle con la bassa e con l'alta marea, Normandia, Francia.

La particolarità di questa meraviglia dell'architettura è l'essere costruita su di un isolotto roccioso completamente circondato da una baia, teatro delle più grandi maree presenti in Europa. Questo significa che, in alcuni periodi dell'anno, nel giro di brevissimo tempo, questo sperone roccioso torna ad essere un'isola, completamente isolata in mezzo all'acqua! E' spettacolare vedere la stupenda abbazia spuntare dal mare!

Per ovvie ragioni è severamente vietato avventurarsi da soli per la baia, anche perché le maree sono veramente rapidissime a crescere. E non pensate di fermarvi sul ponte che collega la terraferma al monte per guardare la marea: viene totalmente sommerso! Il modo migliore di osservare questo fenomeno unico nel suo genere è trovarsi almeno 2 ore prima dell'arrivo della marea (se si ha in programma la visita consultare i bollettini delle maree che si trovano online) sul punto migliore per vedere lo spettacolo, che è la terrazza dell'ovest, il sagrato dell'abbazia. Orientativamente, le prossime date di alta marea saranno; 3 e 31 agosto; 1 e 2 settembre; dal 28 al 30 settembre; 1 ottobre; dal 27 al 30 ottobre. Qui vi lascio un link dove potete trovare un calendario contenente i periodi in cui le maree sono particolarmente spettacolari.

Vi lascio il link al sito dell'ufficio informazioni turistiche di Mont St. Michelle dove potete trovare tutte le info utili!


16. Esplorare come un archeologo le vecchie vie rosse della città di pietra, a Petra, Giordania.

Petra è una delle meraviglie che la natura e l'uomo abbiano mai realizzato. Nonostante si possa intuire dalle foto la spettacolarità di questi luoghi, mi hanno assicurato che solo vedendole dal vivo si capisce appieno quanto siano da spezzare il fiato. Alla città si accede attraversando il Siq, una gola lunga all'incirca un chilometro e fiancheggiata da ripide pareti di roccia rossa alte più di 80 metri. Arrivati alla fine della gola si ergerà di fronte a voi il Khazneh, un mausoleo dalla facciata imponente e totalmente scavato nella roccia rosa pallido che servì da tomba ad un importante re nabateo. E questo è solo la prima delle molteplici meraviglie che Petra regalerà a chi la visita, soprattutto se lo fa con gli occhi curiosi di un bambino: centinaia di tombe con iscrizioni bellissime, case, un teatro in stile romano, templi, altari sacrificali, obelischi e il magnifico Monastero di Ad-Deir, per raggiungere il quale bisogna salire 800 gradini scavati nella roccia, come d'altronde lo è tutto il resto.

Il momento migliore per visitare Petra (soprattutto se si vuole portare a casa lo scatto perfetto) è al mattino presto o nel tardo pomeriggio, al tramonto e dimenticatevi di poterla visitare tutta in un giorno...ve ce ne vorranno almeno quattro o cinque!

Vi lascio il link al sito ufficiale dell'ufficio del turismo di Petra dove trovare le info necessarie.


17. Misurare il proprio coraggio e nuotare con gli squali balena, Isla Holbox, Messico.

Immaginate i brividi nel nuotare accanto ai pesci più grandi del mondo, nelle acque azzurre dell'oceano Pacifico...che esperienza pazzesca dovrebbe essere!!!

In realtà non ci vuole nemmeno tanto coraggio perché lo squalo balena, nonostante la mole (dai 10 ai 20 mt di lunghezza), è inoffensivo per l'uomo e si nutre solo di plancton. Ci si deve però trattenere dalla voglia di accarezzarli, mantenere una distanza rispettosa e di non fotografarli con il flash (dà fastidio a noi,figuriamoci a loro!!).

Nella quieta isola del Quintana Roo partono i tour che ci permettono di immergersi con questi pescioloni, tutti i giorni da giugno a settembre, anche se i mesi migliori sono luglio e agosto. Vi lascio il link di uno dei siti che organizzano questi tour: Holbox Whale Shark Tours.


18. Divertirsi fino allo stremo al Sziget Festival, Budapest, Ungheria.

Lo Sziget Festival è un festival musicale che si tiene sull'isola della vecchia Buda, in mezzo al Danubio. Ad oggi è il festival che detiene più presenze al mondo, grazie anche alla sua durata, che è di una settimana, a ridosso di Ferragosto (seconda settimana di agosto). Nell'isola durante il festival si possono trovare più di 60 palchi dove si terranno concerti di musica dal vivo ma anche dj set, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche, esibizioni di danza, di teatro, circensi, di artisti di strada e manifestazioni sportive. Il tutto in un unico luogo! E' un evento unico nel suo genere, dove si possono incontrare culture e tendenze delle più disparate. Quest'anno, tra gli artisti che si esibiranno, troviamo: Ed Sheeran, Franz Ferdinand, Foo Fighter, Florence and the Machine, Razorlight e tanti altri. Vi lascio il link al sito ufficiale.


19. Fate un tuffo nel cinema visitando uno studio cinematografico, Pasadena, Hollywood, California.

Una volta che siete da quelle parti, avrete solo che l'imbarazzo della scelta: Universal Studios, Warner Bros Studios, Paramount Studios, Sony Studios. Ci sono delle differenze tra l'uno e l'altro: per esempio quelli della Universal sono concepiti più come un parco divertimenti mentre quelli della Warner Bros sono dei veri e propri studi cinematografici (con tanto di capannoni, set, golf cart e trenino che ti porta in visita) visitabili. Io sono stata a quelli della Warner Bros, proprio perchè sono un'appassionata di cinema e volevo entrare in quel mondo: in due ore ho passeggiato per la piazza di Stars Hollow (Una mamma per amica), sono entrata nel Central Perk (Friends), ho visitato il set di The Mentalist, ho visto il palazzo dove Mary Jane ha baciato Spiderman calato a testa in giù nel primo Spiderman di Sam Raimi, ho incontrato un attore del cast di Chuck, oltre che visitare un museo dove sono custoditi migliaia di oggetti di scena, costumi, macchine dei film e telefilm che fanno parte della nostra quotidianità! Non mi sono mai sentita così felice nella mia vita! Un'esperienza che rifarei anche domani!


20. Ammirare l'alba o il tramonto durante il solstizio d'estate a Stonhenge, Amesbury, Wiltshire, Inghilterra.

Letteralmente Stonhenge significa "pietra sospesa". E' il più celebre sito neolitico, composto da enormi pietre erette (megaliti) in circolo, alcune sormontate da architravi orizzontali colossali. Il loro utilizzo e il loro significato ci è tutt'oggi sconosciuto; alcuni ipotizzano che Stonhenge fu un antico osservatorio astronomico, altri gli attribuiscono un valore mistico e magico; questo senso del magico probabilmente è dato dall'allineamento di queste pietre con il sole del solsltizio (quando nasce d'estate e quando tramonta d'inverno). Non perdeteli se vi trovate in Inghilterra, un senso di antichità e di potenza vi irradierà fino alle ossa!


Domani vedremo insieme le posizioni dalla 21 alla 29. Spero di trovarvi ancora qui a sognare con me!

Se siete capitati in questa pagina vi lascio anche il link delle prime 10 posizioni di questa bucket list (personalissima) delle 100 migliori esperienze da fare e luoghi da visitare nel corso della vita!

12 visualizzazioni

©2019 by The Melting Box. Proudly created with Wix.com