• Kinia

Olio di Neem: cosa c'è da sapere



L'olio di Neem ha tradizioni antichissime che ci portano in India dove è conosciuto come "l'albero capace di curare tutte le malattie" mentre per gli Arabi è "l'albero benedetto".


Il suo nome, viene storicamente dato dagli indiani in onore della dea Neemari quindi chiamato comunemente così. Si tratta di un olio vegetale di colore marrone (con un odore abbastanza forte) proveniente dai semi di Azadirachta Indica che una volta spremuti a freddo ci regalano questo prodotto utile per svariate cose.



Scopriamo le proprietà di questo meraviglioso olio:



- è un potente antibatterico e antivirale


- ha un'azione antinfiammatoria


- grazie alla vitamina E e agli acidi grassi essenziali che hanno una funzione antiossidante e antietà può essere usata nelle creme cosmetiche


- ha un'azione antimicotica contro diversi funghi della pelle


- è utile nelle cicatrizzazioni delle ferite in quanto oltre a sfiammare, idratare e proteggere la pelle favorisce la ricostruzione dei tessuti


- è un efficace pesticida naturale, tiene lontane zanzare, pulci, pidocchi (per scoprire come fare qui trovi l'articolo "Olio di Neem: l'antiparassitario fatto in casa") e può essere utilizzato sia sulle persone che sulle piante per la lotta contro molti parassiti in agricoltura





Accortezze

Questo olio dalle molte funzioni però non è adatto ad un uso interno e non va ingerito. Essendo concentrato e molto potente sarebbe meglio diluirlo ad esempio se usato per il corpo con oli vegetali più delicati come l'olio di mandorle dolci.

Ricordiamoci sempre che per evitare che perda tutti i suoi principi attivi e le sue proprietà non dobbiamo farlo arrivare a temperature superiori ai 60°. Sotto i 25° tende a solidificarsi ma non perderà le sue proprietà.


Se siete interessati ad acquistare l'olio di Neem vi lascio qui il link di Amazon:



15 visualizzazioni

©2019 by The Melting Box. Proudly created with Wix.com