• La Tata

Pappa al Pomodoro Supefacile!


Pappa al pomodoro superfacile

Bentrovati a tutti!!


Dopo un periodo di luuuuunga sosta (non dovuta alla mia volontà, vi assicuro) sono di nuovo tra voi per parlare di tutto quello che ci piace fare, come è nostro solito fare!


In questo periodo sono successe tante, tantissime cose (tra le quali una quarantena, che vuoi che sia!) ma di tutto ciò ne parleremo in un altro momento...quello che voglio fare oggi è ripartire con una bella, ma soprattutto buona, ricetta: quella della deliziosa Pappa al pomodoro!


Quelli un po' più grandi tra voi di certo ricorderanno il tormentone di Rita Pavone "Mi va la pappa pappa...col po-po-po-po-pomodoro...mi va la pappa pappa...che è un capo-po-po-po-po-polavoro..." che cantava nella sua indimenticabile interpretazione del "Giornalino di Giamburrasca" andato in onda sulla Rai a partire dal 1964. E come dare torto al caro Giamburrasca: la Pappa al pomodoro è davvero un capolavoro!!


Gustosa, estremamente aromatica, adatta alla stagione che sta arrivando...perché con i pomodori freschi (e buoni, mi raccomando) è tutta un'altra cosa! La Pappa al pomodoro è un piatto di origini contadine che è ingiustamente poco frequente nelle nostre tavole al giorno d'oggi; compito mio quindi farvelo provare se non la conoscete, o farvi ricordare della sua esistenza se ve ne foste dimenticati.


Cucinare una buona Pappa al pomodoro è semplicissimo, anche per chi è alle prime armi ai fornelli. Il trucco è solo uno: gli ingredienti! Sono pochi, ma devo essere tutti molto buoni...se seguite questa direttiva, vi assicuro che non potrete sbagliare!


Ma andiamo a vedere insieme come si prepara una gustosa Pappa al pomodoro:


INGREDIENTI (per 4 persone):

Pappa al pomodoro semplice

1 kg di pomodori, possibilmente freschi, buoni e maturi


3 spicchi d'aglio


1 cipolla rossa


200 gr di pane toscano, possibilmente raffermo


Basilico q.b. (dipende dai vostri gusti, ma meglio abbondante!)


Olio extravergine d'oliva q,b,


Sale q,b,


Pepe q.b


(vi dico la verità: nella ricetta originale fiorentina la cipolla non ci andrebbe, ma ho assaggiato da una mia cara amica la versione aretina di questo piatto, che è appunto fatta con l'aggiunta di una cipolla, e a me personalmente è piaciuta di più, quindi io la metto sempre...voi potete scegliere come preferite! 😉)


Pappa al pomodoro semplice

PROCEDIMENTO:

1. Per prima cosa pelate l'aglio, dividetelo a metà per verticale e toglietegli l'anima interna (che è la parte che non ce lo fa digerire).


2. Sbucciate la cipolla, dividetela a metà e tagliatela a fettine sottilissime (se la cipolla è grande, ne basterà anche solo mezza).


3. Prendete i pomodori e lavateli. Io non mi metto mai a togliere la buccia ai pomodori, un po' perché non mi infastidisce e poi anche perché toglierei delle ottime sostanze nutritive, ma se a voi proprio non piace sentire quelle pellicine, vi consiglio di incidere a croce il "culetto" dei pomodori e poi immergerli per una ventina di secondi in acqua bollente (stando ovviamente attenti a non ustionarvi!). Appena tolti dall'acqua vedrete che, grazie all'incisione, si peleranno in un secondo. Non teneteli troppo in acqua bollente altrimenti rischiate di cuocerli; venti o trenta secondi sono davvero sufficienti. Tagliate il pomodoro a cubi, non è necessario che siano piccoli o precisi.


4. Prendete una padella antiaderente, mettete all'interno un generoso filo d'olio e iniziate a soffriggere, con il fuoco basso, la cipolla e l'aglio. Lasciateli "sudare" fino a che non saranno diventati quasi trasparenti. Per fare ciò occorre avere la fiamma del fornello bassa; se vedete che iniziano ad imbiondire troppo potete aiutarvi con un po' d'acqua.


5. Aggiungete i pomodori, condite con sale e pepe e mescolate per far insaporire il tutto.


6. Dopo aver lavato le foglie di basilico, spezzettatele con le mani direttamente dentro la salsa di pomodoro, mescolando per amalgamarle al resto. Come vi ho detto, la quantità di basilico da mettere è soggettiva: a me piace molto, e di solito ne metto tra le 10 e le 15 foglie, a seconda della grandezza. Fatto ciò, tenete sempre la fiamma piuttosto bassa e coprite con un coperchio e fate cuocere per una ventina di minuti.


7. Nel frattempo, prendete il pane e tagliatelo a cubetti. Quando saranno trascorsi i minuti di cottura del pomodoro, aggiungetelo nella padella insieme al resto degli ingredienti. Mescolate un po' per amalgamare e versate un bicchiere di acqua calda (il pane deve essere tutto coperto). Lasciate cuocere per qualche minuto, sempre mescolando di tanto in tanto.


8. Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire. A me la Pappa al pomodoro piace gustarla a temperatura ambiente, quindi aspetto sempre che si sia raffreddata prima di divorarla, ma voi potete mangiarla come preferite. Prima di servirla togliete gli spicchi d'aglio, mescolatela bene e...


Buon Appetito!!


Pappa al pomodoro veloce

Suggerimenti:

- se non avete il pane raffermo potete mettere in forno delle fette di quello fresco, lasciandolo seccare (e non arrostire, mi raccomando) ad una temperatura bassa: dipende molto dal forno, ma un quarto d'ora a 100°C di solito basta,


- la Pappa al pomodoro può essere conservata, ben chiusa in un contenitore, per tre o quattro giorni in frigo. Prima di consumarla, mi raccomando di lasciarla un'oretta fuori dal frigo per farla arrivare alla temperatura ambiente. Se vi piace invece calda, mettetela in un pentolino con mezzo bicchiere d'acqua.


- se avete una gran quantità di pomodori buoni, potete approfittare e fare tanta Pappa al pomodoro. Quella in eccesso potete congelarla ed averla sempre pronta per ogni occasione!


Come sempre, fatemi sapere se la ricetta vi è piaciuta! Se avete qualche dubbio o volete qualche consiglio, scrivetemi pure nei commenti qui sotto o sui social, o ancora per mail...sarei felicissima di rispondere ad ogni vostra domanda!


A presto, un abbraccio,

La Tata ❤

12 visualizzazioni

©2019 by The Melting Box. Proudly created with Wix.com