©2019 by The Melting Box. Proudly created with Wix.com

  • La Tata

Tacchino tonnè: rendere light ma comunque gustoso il vitel tonnè!


Mi è capitato, qualche giorno fa, di dover cucinare per un gruppo di persone che stanno perennemente a dieta. Tralasciando la mia invidia per la loro costanza e la loro forza di volontà, mi sono messa a pensare cosa cucinargli di veramente light ma al tempo stesso gustoso. Pensa e ripensa, ad un certo punto mi si è accesa una lampadina! Il tacchino tonnè!!! Si sono spazzolati tutto, ed era un pubblico veramente difficile!! Quindi, se siete a dieta oppure seguite un regime alimentare particolarmente proteico, o anche solo se volete provare qualcosa di diverso dal solito ma comunque buonissimo, seguite la ricetta che vi lascio qui! Vedrete che è anche molto semplice da fare, ancor di più da mangiare!!! (Scusate le foto, sono terribili, ma non ero a casa mia, con la mia attrezzatura e sono venute un po' una schifezza!!!).

INGREDIENTI (per 6 persone):


per l'arrosto:

1 kg di fesa di tacchino

1/2 bicchiere di vino bianco secco

1/2 bicchiere di Marsala (se non ce l'hai, aumenta la dose di vino bianco)

sale grosso q.b.

2 rametti di rosmarino

6 foglie di salvia

pepe q.b.

olio extravergine d'oliva q.b.


per la salsa:

300 gr di tonno al naturale sgocciolato

400 gr di Skyr (oppure di yogurt greco senza grassi)

una manciata di capperi sott'aceto (facoltativi)

5 acciughine sott'olio (facoltative)

sale q.b.

olio extravergine d'oliva



PROCEDIMENTO:

1. Lega la fesa di tacchino con uno spago, se non l'hai trovata già legata (oppure, se la acquisti dal macellaio, chiedigli di farlo per te, di solito non hanno problemi!).


2. Trita la salvia ed il rosmarino (solo gli aghi, mi raccomando!) abbastanza finemente, e mescolali con il sale grosso e il pepe. Cospargi la fesa con questo mix, massaggiando il tutto con amore.

3. Prendi una pentola (o casseruola) antiaderente abbastanza grande e abbastanza alta da contenere la fesa senza sforzo. Mettici un filo d'olio (non esagerare!) e fai rosolare la fesa di tacchino per bene da tutti i lati. Mi raccomando! Fai attenzione a non forare mai la carne mentre la giri, altrimenti tutti i succhi usciranno e il tacchino diventerà asciutto e stopposo!!


4. Quando sarà bella dorata, sfuma con i due tipi di vino (o solo con quello bianco, se hai solo quello) e fai evaporare completamente l'alcol con la fiamma piuttosto alta.


5. A questo punto abbassa la fiamma al minimo, copri la pentola con un coperchio, e fai cuocere la carne dolcemente. Considera che un chilo di fesa di tacchino cuoce a fiamma bassa in un'oretta e mezza, minuto più, minuto meno. Alla fine il fondo di cottura si dovrà essere addensato. Se vedi che il fondo si addensa troppo presto e rischia di bruciare tutto, aggiungi un mestolo di acqua, possibilmente calda.


6. Nel frattempo che la carne cuoce, ti puoi dedicare alla salsa: prendi il tonno e mettilo in un mixer. Aggiungi lo yogurt, i capperi, le acciughe e un filo d'olio (sempre senza esagerare!). Frulla il tutto e assaggia per controllare la sapidità. Se manca sale, aggiungine un pizzico.


7. Appena la carne sarà pronta, toglila dal fuoco e falla riposare almeno una decina di minuti, poi affettala sottile (meglio se con l'affettatrice). Sistema le fettine in un piatto da portata e sistemaci sopra la salsa con l'aiuto di un cucchiaio. Decora con dei capperi e...


Buon Appetito!!!



2 visualizzazioni