• Vicky

Tre mercatini di Natale imperdibili in Germania

Aggiornato il: apr 24


Il mercatino di Norimberga, da: marktspiegel.de

I mercatini di Natale tedeschi si svolgono nelle quattro settimane di Avvento per chiudere il 23 o il 24 dicembre. Se volete progettare una visita dovrete, quindi, considerare il periodo che va quest’anno dal primo dicembre alla Vigilia di Natale.


L’11 novembre, giorno di San Martino, i bambini ricevono in alcune zone della Germania noci e dolcetti in dono. Il 6 dicembre è, invece, il patrono dei viaggiatori, dei marinai e dei fanciulli san Nicola (Nikolaus) a regalare ai bambini buoni cioccolatini e biscotti.

Il 24, 25 e 26 dicembre sono giorni che in Germania si trascorrono in famiglia, spesso rimanendo seduti per ora a tavola. I regali, che ci si scambia la sera del 24, vengono acquistati per tutto il periodo dell’Avvento. Lo squillo festoso di una campanella annuncia l’arrivo del Christkind (Gesù Bambino), accolto da cori e canti festosi. Il 6 gennaio, giorno dedicato ai Re Magi, non è festeggiato in modo particolare. Tre bambini vestiti da Gaspare, Melchiorre e Baldassarre passano di casa in casa lasciando una benedizione tracciata con un gessetto sull’architrave della porta d’ingresso (20*C+M+B+20).


Foto di Matthias Haupt, da: essen-und-trinken.de

Per tutto il periodo natalizio si consumano biscotti fatti in casa e altre leccornie. Tipici dei mercatini di Natale sono il Glühwein e le mandorle caramellate. Il Glühwein è un vino rosso aromatizzato simile al nostro vin brulè, ma tendenzialmente più alcoolico. A casa si può preparare una variante chiamata Feuerzangenbowle a base di vino rosso, spezie, zucchero e rum.

Un candelotto di zucchero viene impregnato di rum e posto su una pinza appoggiata ad un recipiente pieno di vino caldo. Il candelotto viene poi acceso, in modo tale da far cadere lo zucchero incandescente nel vino. Se avete amici tedeschi potreste proporre loro di farlo insieme, ne saranno entusiasti.

Le mandorle caramellate sono una vera delizia. Insieme allo zucchero filato e al Magenbrot (biscotto simile al pan di zenzero) sono praticamente il simbolo delle feste paesane e dei mercatini di Natale. Potrete comprarne un cartoccio e sgranocchiarle camminando tra gli stand dei Weihnachtsmärkte di Norimberga, Rothenburg ob der Tauber e Landshut, tre luoghi incantevoli, dove il Natale è dir poco magico.


Christkind da: n-land.de

Christkindlesmarkt di Norimberga (29 novembre – 24 dicembre 2019). Questo mercatino è uno dei più antichi della Germania e sicuramente il più famoso nel mondo. Ogni anno circa 2 milioni di turisti, in maggioranza dal Giappone, visitano la città di Dürer durante l’Avvento, perdendosi tra le bancarelle di oltre 200 mercanti, rigorosamente decorate con rami di abete naturale. Assolutamente da provare sono i Lebkuchen (biscotti tipici dal sapore simile al panforte), gli Spekulatius (biscotti speziati), lo Zwetchgenmännla (un omino di prugne secche) e le tipiche salsicce di Norimberga, le Rostbratwürste, con senape o ketchup o entrambi. Simbolo del Christkindlesmarkt è senza dubbio una versione particolare di Gesù Bambino interpretata da un’adolescente dalla folta chioma bionda, che porta sulla testa una grande corona e indossa sfarzosi abiti color oro.

Consiglio: con la visita dei mercatini potreste combinare anche quella al Germanisches Nationalmuseum, una struttura museale davvero immensa, che racchiude opere d’arte, costumi e pezzi di artigianato tradizionale tedesco oltre a un gran numero di oggetti curiosi per forma e funzione.


Immagine da: rothenburg-tourismus.de

Reiterlesmarkt di Rothenburg ob der Tauber (29 novembre – 23 dicembre 2019). Rothenburg è un piccolo gioiello medievale in Baviera. Il suo mercatino natalizio risale al XV sec. e si apre quest’anno il 29 novembre alle ore 16:45 con l’arrivo del Reiterle, un personaggio del folklore locale, considerato un tempo emissario di un mondo soprannaturale. Si diceva, infatti, che nel periodo invernale egli fluttuasse nell’aria insieme alle anime dei trapassati. Questa figura, una volta spaventosa, è ora amata da grandi e piccini. Insieme a lui si aggirano per la città durante tutto il periodo dell’Avvento il Pelzmärtel (una sorta di san Martino protestante), guardiani notturni in abiti tradizionali e la vedova Walburga, che il venerdì e il sabato mostra ai turisti i luoghi più belli della città. Imperdibile il museo Käthe Wohlfahrt, un’azienda storica specializzata in decorazioni natalizie che ha conquistato il mondo. In questo luogo incantato potrete trovare artigianato di alta qualità, schiaccianoci, addobbi e calendari dell’Avvento, nonché i caratteristici candelieri a forma di piramide.


Consiglio: da non perdere il meraviglioso altare in legno di Tilman Riemenschneider nella St.-Jakobs-Kirche. Questo capolavoro in legno intagliato è un must non solo per gli appassionati di arte gotica, ma per chiunque sia pronto a lasciarsi affascinare da forme eleganti e fiabesche.

Orari di apertura: lu.-ven. 9-12; ma. 14-16; gio. 14-16.



Foto da: landshut-tourismus.bayern

Weihnachtsmarkt di Landshut (28 novembre – 23 dicembre 2019). Per concludere vi propongo un mercatino meno conosciuto e forse per questo anche più rilassante, adatto anche a chi ha bambini piccoli. Landshut, che non conta più di 62.000 abitanti, è una piccola perla medievale bavarese dal flair mitteleuropeo. Il suo mercatino offre, oltre ai tipici Zimtsterne (biscotti alla cannella a forma di stella), Bratäpfel (mele al forno ripiene), Spekulatius e marroni arrosto, anche un ottimo vino aromatico, che viene servito direttamente da un calderone in rame in una calda baita chiamata “Glühwein-Alm”. Per i più piccini c’è un apposito trenino, giostre e una cassetta della posta di Gesù Bambino, mentre i più grandi possono divertirsi non solo tra gli stand dei tanti espositori, ma anche facendo acquisti nei negozi cittadini, che tra le altre cose offrono anche prodotti culinari di ottima qualità.

Consiglio: una visita a Landshut si può combinare perfettamente con un soggiorno Monaco o viceversa, dato che le due città sono collegate molto bene dalla ferrovia. In mezz’ora si possono raggiungere da Landshut sia il centro che l’aeroporto di Monaco.


Un’ultima annotazione: ricordatevi che i mercatini chiudono in genere intorno alle 21!


Il mercatino di Rothenburg, da:bahn.de

15 visualizzazioni

©2019 by The Melting Box. Proudly created with Wix.com